La nomina di un ingegnere come responsabile tecnico

La nomina di un ingegnere (con laurea magistrale di 5 anni) permette all’impresa di edile di svolgere l’attività di realizzazione e certificazione degli impianti tecnologici, così come stabilito dall’art. 1 comma 2 del D.M. 37/2008, la nuova normativa in materia di attività di installazione impianti all’interno degli edifici che ha sostituito la vecchia 46/90.

In particolare con la nomina a responsabile tecnico di un professionista laureato (ad esempio un ingegnere) è possibile svolgere le seguenti attività:

a) impianti di produzione, di trasporto, di distribuzione e di utilizzazione dell’energia elettrica, impianti di protezione contro le scariche atmosferiche, nonché gli impianti per l’automazione di porte, cancelli, barriere.
b) impianti radiotelevisivi, le antenne e gli impianti elettronici in genere.
c) impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense,e di ventilazione ed aerazione dei locali.
d) impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie.
e) impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali.
f) impianti di sollevamento di persone o di cose per mezzo di ascensori, di montacarichi, di scale mobili e simili.
g) impianti di protezione antincendio.

Ingegnere Edile e Architetto, laureato presso la Facoltà di Ingegneria di Palermo è libero professionista titolare dello Studio La Bua e responsabile tecnico della EdiLAB S.r.l. impresa edile ed impiantistica giovane e dinamica operante su Palermo e professionista.

Tagged with: , , , , , , , ,
Posted in Notizie edilizia

Lascia un Commento con Facebook

8 Comments » for La nomina di un ingegnere come responsabile tecnico
  1. gianfranco scrive:

    mi potrebbe mandare un modello del suo contratto per poter vedere come fare il mio . la ringrazio anticipatamente, Donara Gianfranco

  2. Ciao Gianfranco,
    questa limitazione mi sembra assurda, se un libero professionista non può fare il responsabile tecnico allora che lo dovrebbe fare?
    Ma ti hanno mostrato un regolamento che vieta che un libero professionista sia anche responsabile tecnico?

  3. fabrizio scrive:

    La nomina di un geometra invece di un ingegnere è la stessa cosa o no?

    • La nomina di un geometra comporta della limitazioni nelle tipologia degli impianti per i quali si possono realizzare le dichiarazioni di conformità. Inoltre servono anche minimo due anni di pratica come dipendente presso un’impresa già autorizzata.

2 Pings/Trackbacks for "La nomina di un ingegnere come responsabile tecnico"
  1. [...] seguito della nomina dello scrivente come responsabile tecnico la EdiLAB S.r.l. ha avviato l’attività secondaria di realizzazione impianti secondo quanto [...]

  2. [...] Essere nominati responsabili tecnici di un’impresa non è una procedura complessa ma devono essere rispettate alcune condizioni e dei passaggi obbligati. [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivi
Carrello

Il vostro carrello è vuoto
Visitate il negozio